Il tennista e la sconfitta.

correnelvento At 22h09
27
May
2011
Il tennista e la sconfitta.


Personalmente, ho sempre pensato che l'Uomo (notate la "U" maiuscola) si vede di fonte alla sconfitta... perchè essere signorili quando si vince è troppo facile.

Perdere non piace a nessuno, e perdere a Tennis piace ancora di meno. Questo è un concetto chiaro a tutti.

Poichè la sconfitta tennistica (e non solo) è motivo di frustrazione, è ovvio che gli individui reagiscano in modi molto differenti dopo questo infausto avvenimento.

Sottolineo che non mi [......]
Informazioni su
Questo argomento appartiene al forum
  • Il forum per chi sa giocare a tennis, il forum per chi vuole imparare a giocare a tennis, il forum per chi ama il tennis. Tecnica, materiali, tattica di gioco. Di tutto e di più.

  • Numero di argomenti : 7516
  • Numero di messaggi : 137645
  • Numero di utenti : 2104
  • Numero di punti : 2914
Argomenti simili
ok, apro questo 3d per sfogarmi, trovare parole di conforto, esorcizzare i miei nervi e soprattutto far si che una sconfitta come quella di ieri sera possa essere comunque utile. ieri sera disputo il match degli ottavi in un torneo sociale. contro d
ciao ragazzi, dopo la sconfitta io sono solito rimuginare sulla partita, cercando di sforzarmi la memoria e capire dove ho sbagliato, cosa non è andato, cerco di ricordarmi il piu' possibile i punti persi, quelli che mi sono mangiato ecc, ecc, cioè
Ho una curiosità che mi è sorta ultimamente vedendo i resoconti ad inizio partita su quanto avessero guadagnato fino ad ora alcuni giocatori Escludendo alcuni top player (penso ai primi 4), quale economia gira intorno ad un professionista? Facciamo
--------------------
Buongiorno a tutti. E' il mio primo post in questo forum, anche se sono iscritto da quando è nato. Non ho notato uno spazio apposito per le presentazioni, ma, dai nick presenti, credo che la maggior parte di voi già mi conosca, per cui inoltro subito il
Forum di questa categoria